“Sono ancora un outsider e Sanremo è il peggiore ricordo di tutta la mia vita”

L’isola di Wight, il “rock” e la Guerra fredda sul divano: “Sempre in bilico”
“Sono ancora un outsider e Sanremo è il peggiore ricordo di tutta la mia vita”

Bandiera rossa con falce e martello all’entrata di casa, (“acquistata in un mercatino di New York”), televisore sintonizzato sulla Cnn (“però a volte guardo Bbc o Fox”); il libro scandalo dedicato a Donald Trump davanti al divano, in lettura. E la Guerra fredda sembra risolta a Milano, dentro casa di Eugenio Finardi. “È la mia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.