“Sogno d’autunno”: i protagonisti sono morti già dall’inizio

Il testo di Jon Fosse prodotto dal Teatro Stabile di Torino. Regia impeccabile di Valerio Binasco con Giovanna Mezzogiorno, Michele Di Mauro e Milvia Marigliano che riesce a strappare risate
“Sogno d’autunno”: i protagonisti sono morti già dall’inizio

Partiamo dalla fine, dagli applausi, dal momento in cui gli attori, a recita finita, si mettono in posa e ripercorrono, per istantanee, le scene salienti: sono titoli di coda né posticci né banali quelli imbastiti da Valerio Binasco in chiusura di Sogno d’autunno. La trama così riavvolta e cristallizzata sta a dire che il tempo, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.