Se allo Stato servono soldi, la casa è il miglior Bancomat

A una tassazione già dal 2012 si aggiunge la spada di Damocle della riforma del Catasto
Se allo Stato servono soldi, la casa è il miglior Bancomat

Continua a chiedercelo l’Europa. E come al solito, quando si tratta di queste raccomandazioni, anche l’invito a realizzare la riforma del catasto diventa cosa poco gradita. Del resto è da 30 anni che gli italiani aspettano invano di vedersi tassare le case in modo più giusto. Il copione che si ripete nelle città italiane è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.