Risalire in fretta dall’inferno: a Lanciano si può

Nel silenzio generale, la più bella impresa dei campionati professionistici la stanno plasmando due salentini emigrati in Abruzzo. Da quando sono arrivati al Lanciano, in Serie B, Primo Maragliulo e Roberto Rizzo detto Robertino, ex calciatori di un Lecce autarchico guidato da Franco Jurlano, non hanno sbagliato un colpo. Chiamati a inizio febbraio al capezzale […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.