Regionarie nulle, ma il Movimento va avanti lo stesso

Il Tribunale di Palermo ha accolto il ricorso del candidato Mauro Giulivi, escluso per non aver firmato il codice etico: i 5Stelle, però, possono presentare le liste con Cancelleri
Regionarie nulle, ma il Movimento va avanti lo stesso

Sono prive di effetti giuridici le due delibere che nelle votazioni del 4 e 8 luglio scorsi hanno “incoronato” Giancarlo Cancelleri a candidato governatore del Movimento 5 Stelle in Sicilia. Il giudice Claudia Spiga della quinta sezione del Tribunale di Palermo, accogliendo il ricorso di un altro candidato, Mauro Giulivi, ha confermato il fumus boni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.