Referendum, moderate i toni: è soltanto luglio

Tra i fautori del Sì alla riforma Boschi della Costituzione sta prendendo piede un nuovo frame, una versione di guerra del più noto e abusato “Ce lo chiede l’Europa”: dopo “è una puttanata, ma voto sì per spirito repubblicano” (copyright Massimo Cacciari), c’è “bisogna votare sì per non distruggere l’Europa”, che come sappiamo ha già […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.