Re Giorgio investe il Guardasigilli, il prediletto Orlando

Passeggiata a braccetto durante la fiducia al Senato. Il progetto di una maggioranza da Franceschini a Bersani
Re Giorgio investe il Guardasigilli, il prediletto Orlando

L’unzione dell’Emerito Nonagenario. Plateale. Mercoledì scorso, al Senato, durante il dibattito sulla fiducia al governo di Paolo Gentiloni. Il salone Garibaldi, già Italia, è il Transatlantico di Palazzo Madama. Una passeggiata né breve né lunga, venendo dall’aula, fino alla buvette o a una delle uscite laterali, sempre in fondo. Una coppia avanza lentamente. Tutti guardano. Molti […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.