Protesta la trionferà. Ora si incazzano anche gli ex-regimi

No ai corrotti - In Romania è stato il decreto-spugna, in Bielorussia una tassa, in Sud Corea le tangenti: nelle piazze cresce l’indignazione
Protesta la trionferà. Ora si incazzano anche gli ex-regimi

Ai margini di quello che fu il grande impero sovietico si agita un vasto movimento di protesta anti-corruzione. In Bielorussia, i cittadini sono scesi in piazza a migliaia, per manifestare contro Aleksandr Lukashenko, definito da molti “ultimo dittatore d’Europa” e buon alleato (per quanto a fasi alterne) di Mosca. In Romania, non si ferma la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.