Prof, giudici, 007 e imam: nessuno sfugge a Erdogan

Il regime continua le epurazioni per “smantellare la rete di Gülen”. Revocate anche 24 licenze fra radio e tv
Prof, giudici, 007 e imam: nessuno sfugge a Erdogan

Mentre Bruxelles e Washington rilasciano timide e poco convincenti dichiarazioni, Erdogan si prende sempre di più la Turchia. La conquista dello stato da parte del sultano non si ferma più. Giorno dopo giorno, il presidente Erdogan si rafforza a discapito delle opposizioni e la Turchia da fragile democrazia rischia di imboccare la strada autocratica, già […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.