Primarie e statuti, la legge sui partiti divide anche i dem

Primarie e statuti,  la legge sui partiti divide anche i dem

Le audizioni sono proseguite ieri. E di nuovo i pareri sono opposti e discordanti. Sulla legge sui partiti, insomma, il dibattito è ancora acceso, anche dentro al Pd. Da una parte la linea dura di Guerini e Orfini, che vogliono escludere dalle elezioni chi non rispetta regole di democrazia interna, dall’altra quella meno intransigente, rappresentata […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.