Pisapia: il nulla, però presentabile

Uno straniero che leggesse Repubblica non potrebbe non farsi l’idea che in Italia abbiamo un Obama incompreso, un eroe dem che l’opinione pubblica deteriorata dal populismo non sa riconoscere e la politica tiene ingiustamente al confino. Un misto tra Mandela, Kennedy e Willy Brandt, senza l’estremismo di un Corbyn ma lontano dal moderatismo di un […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.