Per Renzi va tutto bene, tranne D’Alema. Parte la difficile campagna d’autunno

Agit Prop - Il successo del leader “rottamato” alla Festa dell’Unità non gli è piaciuto

Quando Matteo Renzi vuole sentirsi a casa e imporre il suo frame alla giornata politica se ne va di buon mattino dai suoi amici di radio Rtl 102.5 e si riscopre giovanotto aggressivo: “Quelli, i signori del No che ci dicono ‘bisogna fare così e fare cosà’ dove erano quando si è portato il Paese […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.