Per Di Matteo arriva la rivincita: sì all’Antimafia

La vittoria - L’ok del Csm dopo due bocciature per l’inglese e il modulo sbagliato, il pm più scortato d’Italia approda alla Dna di Roma
Per Di Matteo arriva la rivincita: sì all’Antimafia

Lo avevano tenuto fuori preferendogli magistrati più esperti nella conoscenza dell’inglese e nell’uso di Skype, ritenuti più importanti dell’esperienza maturata in 17 anni di processi di mafia; lo avevano bocciato di nuovo, in modo più beffardo nell’agosto scorso, perché alla sua domanda “non era stata allegata l’attestazione sul richiesto parere attitudinale e non era stato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.