Onorevoli mutui casa

Dice una mia onorevole amica (nel senso di deputata) che non c’è mai stata tanta ressa nella filiale della banca di Montecitorio – quella destinata ai desideri contabili dei parlamentari – come da quando è arrivata la lieta truppa dei nuovi 600 titolari della Terza Repubblica. “È un arrembaggio collettivo ai mutui casa”, racconta. E […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.