Ong, la mescolanza del bene con il male

Se crediamo che l’Italia sia uno stato di diritto, non possiamo guardare con orrore alla presenza della polizia giudiziaria sulle navi: a garantire la sicurezza deve essere un potere pubblico - Migranti e dilemmi

Il vero male non è il male, ma la mescolanza del bene e del male. Quasi ogni grande dibattito pubblico dà l’occasione di verificare per l’ennesima volta l’esattezza di questa tesi di Simone Weil. Quello che si è aperto sul Codice Minniti mostra che una delle ragioni per cui il vero male è questa mescolanza, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.