“Non ci sono ricette per difendersi”

Gian Carlo Caselli - “Lo ricordo serio e perbene, spero ancora possa uscirne innocente”
“Non ci sono ricette per difendersi”

Ascolta le frasi intercettate dai carabinieri nei Tg serali, frasi che forniscono un quadro diverso dal Pino Maniaci conosciuto da chi frequenta eventi, incontri e dibattiti sulla lotta alla mafia. L’ex procuratore capo di Palermo e di Torino Gian Carlo Caselli è amareggiato dal comportamento del direttore di Telejato. Lei conosce Pino Maniaci? L’ho incontrato […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.