Manovra concentrica

Atlante fa flop, verso l’ennesima bad bank

Il governo vorrebbe usare la società creata per il crac del Banco di Napoli: era già nel piano 2015, poi bocciato dall’Ue. Verso un fondo per salvare i gruppi

5 Maggio 2016

Espropri più facili alle imprese, e un cuscinetto nel caso in cui il fondo “salva banche” Atlante esaurisse le cartucce. È una manovra concentrica quella che il governo sta mettendo in campo per sostenere gli istituti, di nuovo bersagliati in Borsa. Il Tesoro le sta provando tutte per evitare che l’incendio divampato da Vicenza e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.