Netanyahu e i fondi sospetti: torchiato per ore l’ex capostaff

Lo scandalo - Appena atterrato a Tel Aviv, Ari Harow è stato prelevato dalla polizia. Il filo rosso fino al miliardario Mimran
Netanyahu e i fondi sospetti: torchiato per ore l’ex capostaff

Da mesi il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu non dorme sonni tranquilli a causa di almeno due inchieste per frode che lo vedono coinvolto. Ma la notte scorsa potrebbe non aver dormito affatto. Nonostante la tanto attesa decisione del procuratore generale Avichai Mandelblit circa il presunto finanziamento illegale ricevuto dall’amico pokerista miliardario franco-israeliano Arnaud Mimran […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.