Nencini, il viceministro che diceva “ciao bello” al costruttore amico

Vite per il mattone - Risposte evasive sugli interventi post-sisma. Ci riprova col fascicolo fabbricato
Nencini, il viceministro che diceva “ciao bello” al costruttore amico

Il terremoto porta dolore e distruzione. Ma subito arriva Riccardo Nencini a portare conforto e consolazione. Non c’è terremoto senza Nencini. Ieri il viceministro delle Infrastrutture ha parlato al Paese dalle colonne del Corriere della Sera. Alla domanda “quanto tempo dovranno stare ancora nelle tende gli sfollati?” arriva pronta la risposta: “Il minor tempo possibile”. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.