Navi care e niente voli scontati, così la Sardegna resta un’isola

(dis)Continuità territoriale - Bruxelles teme danni alla concorrenza e blocca le tariffe aeree calmierate. I costi dei traghetti già alle stelle
Navi care e niente voli scontati, così la Sardegna resta un’isola

Sardegna bella e irraggiungibile. Difficile arrivarci per i turisti. Più difficile ancora per i sardi muoversi dall’isola verso il continente. Per i primi il problema è l’accessibilità dei prezzi nei mesi estivi più richiesti. Per i secondi la questione è il diritto alla mobilità, che si vorrebbe garantito 364 giorni l’anno con tariffe eque e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.