Mondiale a rischio, ma c’è la lap dance

Nessuna meraviglia. Dopo aver eletto un presidente federale capace di farsi squalificare per 6 mesi dalla Fifa per frasi razziste; un presidente che per far tornare la gente negli stadi annuncia l’apertura alla lap dance e dice che comunque quel che conta sono gli abbonati-tv, e se le partite vengono giocate davanti a spalti vuoti […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.