Migranti, Salvini come Minniti. Vuole chiudere i porti alle Ong

Impossibile moltiplicare i rimpatri, le Regioni non vogliono i Cpr (ex Cie). Il ministro e i prefetti al Viminale studiano come negare l’attracco in Italia alle navi umanitarie
Migranti, Salvini come Minniti. Vuole chiudere i porti alle Ong

Pochi giorni al Viminale sembrano aver convinto Matteo Salvini che “fate le valigie” e “rimandiamoli a casa” sono slogan buoni per i comizi che parlano alle paure del Paese, tantopiù in vista delle Comunali di domenica, ma non facilmente realizzabili. Mancano gli accordi con i Paesi d’origine; anche pochi rimpatri (se ne fanno non più […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.