Metro C, c’è un castrum romano nella stazione

L’opera pubblica è già finita nel ciclone per le spese eccessive e il tempo di costruzione. E il rischio, adesso, è che (senza soldi) finisca a metà percorso
Metro C, c’è un castrum romano nella stazione

L’ultimo guaio della Metro C di Roma è affiorato nell’ottobre del 2015. Un muretto di epoca romana, poi datato all’era dell’imperatore Adriano. Un pezzetto di opus reticolatum tipico in città nei due secoli a cavallo della nascita di Cristo, sporgeva proprio nel perimetro dove si stava scavando la stazione di Amba Aradam, mediana tra San […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.