“Mazzette accanto ai cadaveri”. Il business del caro estinto valeva mezzo milione l’anno

“Mazzette accanto ai cadaveri”. Il business del caro estinto valeva mezzo milione l’anno

Il malaffare non guarda in faccia nemmeno alla morte. Sono venti i necrofori di cinque ospedali di Cagliari che ieri sono finiti agli arresti domiciliari con l’accusa di aver favorito una serie di agenzie funebri “amiche”. Oltre alle segnalazioni alle famiglie in lutto, gli addetti alle camere mortuarie – in cambio di somme che andavano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.