Mazzetta algerina, le email girate a Cao

Il processo - I messaggi inviati all’ex ad di Saipem sugli incontri col mediatore africano
Mazzetta algerina, le email girate a Cao

Non solo una presunta maxi-tangente da 197 milioni di euro, tessuta attraverso accordi internazionali, ora nel processo contro Saipem, la società controllata dall’Eni, si abbatte un’inaspettata guerra delle email. O, come l’ha chiamata ieri l’accusa in aula, “una catena” di messaggi tra l’ex ad Eni Paolo Scaroni e alti dirigenti, tra cui l’attuale ad della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.