Marcello e Leo, un’amicizia sofferta contro la camorra

Massimiliano Virgilio tenta l’impresa – riuscita – di superare il marchio dato da “Gomorra” e ne “L’americano” riporta a Napoli l’umanità
Marcello e Leo, un’amicizia sofferta contro la camorra

Saturazione e bipolarità: la narrazione della Camorra nell’ultimo decennio si è esposta a questi due rischi. L’immenso successo di Gomorra, nella sua trinitaria espressione (il padre libro, il figlio film e lo spirito santo della serie) ha aperto un varco nell’assorbimento del pubblico, ha creato una sacca, una dipendenza, un abuso bulimico fino all’indigestione. Dando […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.