Malavita romana: il genio di Duilio detto Mortaretto

Malavita romana: il genio di Duilio detto Mortaretto

La romanità ha tratti geniali sull’arte di vivere o di mettere soprannomi. Duilio Sciobbica è chiamato Mortaretto. E non per questioni piriche. Suo padre, falegname, faceva il cassamortaro. Ergo, quando il figlio nacque fu naturale per il piccolo Duilio essere cassamortaretto. Infine abbreviato in Mortaretto. Magnifico anche il Duca. Uno scaltro fabbro soprannominato Du’ capelli, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.