Malata di Alzheimer aggredita nell’ospedale da un uomo I medici: “È morte cerebrale”

Malata di Alzheimer aggredita nell’ospedale da un uomo I medici: “È morte cerebrale”

Era in osservazione sul lettino di una delle stanze del pronto soccorso dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto quando è stata aggredita da uno sconosciuto, che l’ha colpita alla testa con un oggetto contundente, probabilmente un punteruolo. La donna, Adriana Dursi, una 74enne affetta da Alzheimer, ha iniziato a perdere molto sangue dal capo. L’aggressore è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.