“Magliette gialle” respinte dalle zone del sisma

Evento a rischio - Dopo Roma, i dem delle Marche contestano l’iniziativa del segretario: non si specula sui terremotati
“Magliette gialle” respinte dalle zone del sisma

La chiamata alle “magliette gialle” sulle zone colpite dal sisma è naufragata. E non solo per colpa delle nefaste previsioni atmosferiche. Il Pd marchigiano ha risposto con un sonoro “No” al suo, riconfermato, segretario nazionale. E lo ha fatto motivandolo con una accusa tutt’altro che lieve: “Le decisioni non si prendono su Facebok e non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.