» Cultura
venerdì 29/12/2017

L’ossessione placida per la verità di Gunnarstranda, ispettore di Oslo

L’ossessione placida per la verità di Gunnarstranda, ispettore di Oslo

Un’inchiesta di Gunnarstranda è forse il modo migliore per chiudere l’anno. Gunnarstranda è un poliziotto anziano, rimasto vedovo. Basso, magro e con un ridicolo riporto. Vive e lavora a Oslo. È un vecchio brontolone dai tratti geniali. Il suo profilo conferma tutti i luoghi comuni sugli investigatori solitari, che non sanno fare gioco di squadra. […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cultura

La musica è più forte della morte e delle SS

Cultura

Non fatevi ingannare: Dante è molto divertente

Fresu e Devil Quartet colgono l’Italian style
Cultura
Carpe diem

Fresu e Devil Quartet colgono l’Italian style

di
“Sono stanca del killer che tortura e abusa sempre delle solite donne”
Cultura
L’intervista - C. J. Tudor

“Sono stanca del killer che tortura e abusa sempre delle solite donne”

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×