L’intelligenza difende dal terrore. L’odio invece no

Gli amici ripetevano “sei matto”, “hai tradito la nostra religione”, “ti hanno fatto il lavaggio del cervello”. Una ragazza a muso duro protestava: “Dici che devi morire? Ma questo non è Islam. Che Allah maledica i tuoi genitori”. E lui per risposta minacciava: “Non vuoi venire in Siria? Quando ritorno ti taglierò la testa”. Nei […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.