L’infermiera che disse di no: “Così salvai una paziente”

Si oppose al Dottor Morte e lo denunciò: “Rifiutai di somministrare quei farmaci”
L’infermiera che disse di no: “Così salvai una paziente”

Vive qui la signora Clelia, in un piccolo paese come tanti immerso nella nebbia della Brianza, tra Como e Varese. Ogni giorno prende l’auto e guida fino all’ospedale di Saronno. Fa l’infermiera Clelia Leto, origini finlandesi e un impiego dal 2012. Il periodo di tempo giusto per incrociare l’anestesista Leonardo Cazzaniga, per capire il suo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.