Le bambine e il “santone”. Una storia di sesso e potere

Nel paesino etneo Pietro Alfio Capuana, leader di una associazione vicina alla chiesa, era divenuto un intoccabile - Una Storia siciliana
Le bambine e il “santone”. Una storia di sesso e potere

Come atto di fede a Dio, ragazzine di un’età compresa tra i 12 e i 15 anni, lavano, vestono e rassettano la casa di Pietro Alfio Capuana, il Santone di Aci Bonaccorsi, che non è una città del degrado, anzi, è un fior di località etnea forte di fosforo e zolfo. Eccolo, il Santone: si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.