L’avvelenata di Recchioni contro l’avanzata dei nuovi barbari

L’avvelenata di Recchioni contro l’avanzata dei nuovi barbari

La citazione di Francesco Guccini (basta vita da fumettista polemico e incendiario perché “forse mi divertivo di più a masturbarmi, o al limite a scopare”) spinge a classificare il nuovo graphic novel di Roberto Recchioni come una “avvelenata” contro tutto ciò che uno degli autori più alla moda del momento detesta. Recchioni dedica gran parte […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.