L’autogol dell’Arma “Buzzi mafioso?” Il teste: “No, no, no”

Mafia Capitale - Gli avvocati dell’ex capo delle coop romane e di Carminati esultano e rivolti al pm Ielo dicono: “Beccati questa”
L’autogol dell’Arma “Buzzi mafioso?” Il teste: “No, no, no”

La domanda delle cento pistole”, come la chiama con ironia il pm Paolo Ielo, la fa l’avvocato di Salvatore Buzzi, Alessandro Diddi, alla fine dell’esame del testimone, il maggiore dei carabinieri del Ros Andrea De Lellis. La domanda volteggia nel silenzio dell’aula bunker di Rebibbia come una pallina davanti alla volèe: “Maggiore De Lellis, lei […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.