L’armata di Gentiloni farà i conti con Haftar

Difficoltà - Il generale di Tobruk, sostenuto da Parigi, minaccia Roma con un’azione da 500 uomini
L’armata di Gentiloni farà i conti con Haftar

Non parte sotto i migliori auspici l’ambigua missione navale italiana “a sostegno e protezione della guardia costiera libica”: per il momento il contingente consiste in un pattugliatore classe Comandanti e una nave da trasporto classe Gorgona. L’uomo forte della Libia, il generale cirenaico Khalifa Haftar sostenuto da Parigi, ha minacciato l’Italia, e a quanto pare non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.