L’Anac manda ai pm le carte sul fratello promosso da Raggi

Nel mirino la sindaca: sapeva del conflitto di interessi, ma non lo ha evitato. Altre “anomalie” rilevate da Cantone
L’Anac manda ai pm le carte sul fratello promosso da Raggi

Un conflitto di interessi di cui Virginia Raggi era al corrente e che avrebbe dovuto tenere in considerazione. Il parere dell’Anac sulla nomina di Renato Marra – dirigente della polizia locale promosso alla guida della direzione Turismo dopo il riassetto della macrostruttura comunale varato dal fratello Raffaele – non lascia dubbi di interpretazione: le conseguenze […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.