La maledizione di Maria Elena, la sua linea di difesa è crollata negli ultimi due mesi

Conflitto d’interessi - Dalle bugie in Parlamento alle gaffe fino al caso Ghizzoni
La maledizione di Maria Elena, la sua linea di difesa è crollata negli ultimi due mesi

“Se mio padre fosse stato davvero favorito sarei la prima a dimettermi. Ma sono state dette un sacco di falsità: è in corso un attacco politico contro il governo e la mia famiglia”. Era il 18 dicembre 2015 e così Maria Elena Boschi si difendeva in Parlamento da una mozione di sfiducia che all’epoca si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.