La “fiction” jihadista: far saltare tutta Bruxelles

Come nel film “De Premier”, obiettivi: il primo ministro Michel, Senato e Camera
La “fiction” jihadista: far saltare tutta Bruxelles

Flashback. 22 marzo, ore 11. Municipalità di Schaerbeek, rue Max Roos numero 29, terzo piano. La polizia irrompe in un piccolo appartamento di due locali, una cucina con balconcino e bagno: trova 15 chili di esplosivo di tipo Tapt (lo stesso usato negli attentati di Parigi del 13 novembre), 150 litri di acetone, 30 di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.