La distanza inevitabile tra discorsi e coperture

Inizi - Nessuno degli ultimi premier ha detto subito dove tagliare. Ma le promesse erano più vaghe
La distanza inevitabile tra discorsi e coperture

Si chiude la prima settimana del governo Conte con la domanda che ha accompagnato il suo debutto: dove troverà i soldi per mantenere le promesse fatte nel doppio discorso della fiducia a Camera e Senato? La sessione di bilancio si aprirà in autunno, qualche accenno di negoziato con la Commissione è già cominciato, in attesa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.