» Cultura
mercoledì 13/09/2017

La dignità delle ragazze rapite da Boko Haram

La dignità delle ragazze rapite da Boko Haram

Non amo questo bambino. Lo so che è stato suo padre a farmi del male, che il bambino è innocente. Dopo la sua nascita non volevo allattarlo, ma quelli del villaggio mi hanno detto: “Devi prenderti cura del bambino. Non macchiarti di questo peccato davanti a Dio”. Agnes ha 25 anni ed è stata tenuta […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cultura

Le emozioni di un bimbo in un tempo incompiuto

Cultura

Wolf-Man, il metafumetto di Kirkman: l’ultima possibilità di essere originali è usare i clichè

Fresu e Devil Quartet colgono l’Italian style
Cultura
Carpe diem

Fresu e Devil Quartet colgono l’Italian style

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×