“La Casaleggio srl? Qui ascoltiamo tutti, ma facciamo da soli”

La candidata del M5s: “Questa è una città povera con una ricca al centro, in cui il bello copre il brutto. Per questo vinco io”
“La Casaleggio srl?  Qui ascoltiamo tutti,  ma facciamo da soli”

Non so cucinare, non sono pigra, non sono disonesta, non seguo uno spartito, non sono moralista, non sono populista”. È figlia di papà. La mia famiglia è benestante, questo è vero, ma ho sempre preteso di far da sola, di riuscire col mio talento. Anche suo marito è benestante. È la verità. Vive nella Torino […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.