Infermiera uccisa Hamas rivendica un’altra “martire”

Secondo un testimone la ragazza aveva il camice bianco ma i soldati hanno sparato. L’esercito di Tel Aviv apre inchiesta
Infermiera uccisa Hamas rivendica un’altra “martire”

In migliaia nelle stradine strette di Khan Younis hanno seguito ieri un piccolo feretro avvolto nella bandiera palestinese. È di una ragazza minuta e magra, una giovane paramedico di soli 21 anni. L’unica vittima del venerdì di proteste a Gaza organizzate da Hamas, che ha provocato oltre 100 feriti, la metà dei quali da munizioni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.