In Italia c’è l’aviaria: milioni di capi abbattuti tra Lombardia e Veneto

Disastro - Gli allevatori sono in ginocchio. Il primo caso nella laguna di Grado a dicembre scorso: in tre regioni l’emergenza continua
In Italia c’è l’aviaria: milioni di capi abbattuti tra Lombardia e Veneto

Il primo uccello migratore malato è stato trovato nel dicembre del 2016 nella laguna di Grado, in provincia di Gorizia. Pochi giorni dopo, la temuta conferma dai laboratori dell’Istituto zooprofilattico di Padova: “Virus influenzale di tipo A ad alta patogenicità”. L’influenza aviaria è arrivata in Italia così. Anche se non risulta pericoloso per l’uomo, il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.