Il sindaco de L’Aquila Biondi nella chat che inneggia a Salò

Sul Whatsapp dei capigruppo della maggioranza comunale di centrodestra sotto la bandiera della Repubblica sociale. E lui, ex CasaPound, sceglie il silenzio
Il sindaco de L’Aquila Biondi nella chat che inneggia a Salò

Si può amministrare un capoluogo di regione e nello stesso tempo giocare goffamente con gli stemmi fascisti riesumando i tempi più bui del nostro paese? A L’Aquila si può. Il sindaco Pierluigi Biondi è stato beccato a chattare su Whatsapp in un gruppo contrassegnato da un particolare inquietante, la Bandiera della Repubblica di Salò nell’immagine […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.