Il silenzio di Padre Amatucci: “Fede e Chiesa troppo lontane”

L’attore interpreta il fedele “sgherro” del cardinale Voiello (Silvio Orlando) in “The Young Pope” (stasera le ultime due puntate): “È stato faticoso, ma un set non è una miniera”
Il silenzio di Padre Amatucci: “Fede e Chiesa troppo lontane”

Prima di diventare Padre Federico Amatucci e disegnare un carattere nelle pieghe dei silenzi, Gianluca Guidi aveva altri segreti: “Da ragazzo ero pazzo di Patsy Kensit e seppi che sarebbe venuta a Milano. Prenotai una stanza all’Hotel Doria con l’intenzione di incontrarla. Aveva affittato un intero piano. Uscii dall’ascensore e due energumeni mi consigliarono di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.