“Il presidente ha bisogno di te”. Putin fa l’americano

Oggi le elezioni, Russia Unita non teme ribaltoni ma lo “zar”, col tasso di popolarità all’82%, gioca sul complotto esterno e invita gli elettori a compiere il proprio dovere
“Il presidente ha bisogno di te”. Putin fa l’americano

Ma non erano gli hacker russi che ficcavano il naso a ripetizione nella corsa alla Casa Bianca, carpendo email a Hillary Clinton e facendo così il gioco di Donald Trump? Vladimir Putin rovescia la frittata: alla vigilia del voto per la Duma, il Parlamento di Mosca, che suscita meno fremiti d’interesse delle elezioni americane, il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.