Il Pd litiga anche sui nomi della commissione banche

I capigruppo avevano promesso di indicare i commissari dem entro ieri sera, ma hanno rinviato ancora: Renzi non ha deciso se vuole la guerra oppure la tregua con Bankitalia
Il Pd litiga anche sui nomi della commissione banche

In serata diventa chiaro: pure stavolta nulla di fatto. I nomi dei parlamentari Pd che faranno parte della commissione d’inchiesta sulle banche restano un mistero gaudioso che vive nella penna dei capigruppo dem Ettore Rosato e Luigi Zanda e, soprattutto, nella testa di Matteo Renzi, ancora incerto su che via imboccare sul sistema del credito. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.