Il pazzo Natale della politica: querele, poesie e dimissioni

Fine stagione - De Luca insulta i consiglieri, Berlusconi scopre la radio che si vede, Renzi denuncia la contestatrice (e poi ci ripensa)
Il pazzo Natale della politica: querele, poesie e dimissioni

Nei giorni che precedono il Natale l’impazzimento è generale. Ingorghi senza fine, auto in terza fila, persone che deambulano allampanate nei negozi in attesa dell’illuminazione per il regalo dell’ultimo minuto. Può la politica fare eccezione? La risposta la si può trovare cliccando su un video del 15 dicembre scorso in cui il governatore campano Vincenzo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.