Il Marx con gli occhi a mandorla beffa i tedeschi

Regalo ingrato - La statua donata da Pechino alla città natale Treviri considerata una provocazione
Il Marx con gli occhi a mandorla beffa i tedeschi

La storia si ripete sempre due volte, la prima come tragedia, la seconda come farse. L’osservazione tratta da “Il 18 brumaio di Luigi Bonaparte” (1852) di Karl Marx sembra illustrare a perfezione il singolare destino della statua commemorativa inaugurata nella città natale. L’occasione è quella dalla ricorrenza del 200° anniversario della nascita di Marx a […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora


entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora

© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.